Il Consorzio

3

punti vendita

16000

articoli

37

collaboratori

110

soci

CAF Consorzio Autofficine Fiorentine nasce nel 1973 dalla volontà di circa 150 artigiani del settore. Un’azienda che continua ad ottenere consensi, al punto di aver raggiunto ad oggi la quota di 110 officine meccaniche associate (auto e moto), e che punta ad essere un referente a tutto tondo anche per le officine non associate grazie ai servizi che propone, con una mission ben precisa: far crescere gli autoriparatori clienti.
Oggi C.A.F. è arrivata ad essere una realtà molto competitiva sul territorio che nel tempo ha fatto delle scelte ben precise: ampliamento continuo della gamma e inaugurazioni di nuovi magazzini che coprono gran parte della zona fiorentina. Ad oggi, infatti, il Consorzio conta su tre magazzini e un vasto bacino di clienti che spaziano su tutto il territorio fiorentino.
Nel 1977, anno in cui inizia la vendita dei ricambi, venne inaugurato il primo punto vendita in via Goffredo Mameli. Da qui comincia, quindi, l’ascesa di C.A.F. che grazie alla collaborazione dei soci e forte di un assortimento di alta qualità, apre nel 1980 un altro deposito in via Baccio da Montelupo.
Nel 2000, invece, la sede principale si trasferisce in via Rocca Tedalda, molto più grande e funzionale. Recentemente è arrivata la terza inaugurazione in via Collodi: una scelta fatta per essere ancora più competitivo e per stare al passo con un mercato in continua evoluzione soprattutto sul lato distributivo.
Consapevole dei bisogni dell’officina dal 1973, l’azienda organizza molteplici corsi di formazione che raccolgono molti consensi. Vogliamo far sentire la nostra vicinanza all’officina su tutti i fronti, non vogliamo essere dei semplici fornitori, ma dei veri e propri partner.
Il presente del Consorzio Autofficine Fiorentine è fatto soprattutto di servizi: una flotta di furgoni e Scooter girano ininterrottamente per servire i clienti nel minor tempo possibile.
Parlando di partnership, C.A.F. è parte anche della famiglia del Consorzio Asso Ricambi e sposa in pieno la sua filosofia al fine di valorizzare i ricambisti.

CONSIGLIO DIRETTIVO

Presidente: Carlo Piccini
Vice Presidente: 
Massimo Baldi
Consigliere: Andrea Benes
Consigliere: Elena Conti
Consigliere: Stefano Faini
Consigliere: Nicola Fratoni
Consigliere: Valerio Lascialfari